Il SIGNORE ti benedica e ti protegga!
Il SIGNORE faccia risplendere il suo volto su di te e ti sia propizio!
Il SIGNORE rivolga verso di te il suo volto e ti dia la pace! (Numeri 6:24-26)

Chiesa Evangelica Valdese

UNIONE DELLE CHIESE METODISTE E VALDESI

Rimini e diaspora Romagna

Ancona: giovedì 25 ottobre 2018: DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2018

“L’INVASIONE CHE NON C’E’”

L’immigrazione verso l’Italia nel 2017 è rimasta invariata in alcune zone, se non in calo e la percezione del fenomeno migratorio è “drogata” da una narrazione disinformata con cui bisogna fare i conti anche in termini di costruzione delle politiche sociali. Cioè non bastano i numeri reali per progettare e realizzare interventi di integrazione, accoglienza, protezione ma occorre tenere presente che c’è una tendenza, anche europea, a finanziare azioni con approcci più di concezione securitaria che di inclusione sociale e cooperazione allo sviluppo.  E inoltre siamo il Paese europeo con maggiore disinformazione rispetto alla realtà dei dati statistici che vedono anche un saldo sostanzialmente paritario tra chi arriva e chi emigra dall’Italia  (oltre che italiani anche moltissimi stranieri da anni residenti in Italia stanno partendo)  e la provenienza dei migranti che risulta in massima parte europea ( Romeni) e meno dall’Africa. 

Queste alcuni delle considerazioni emerse nel corso dell’incontro di oggi in Regione per la presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2018 del Centro Studi e Ricerche IDOS in partenariato con il Centro Studi Confronti e presentato in tutta Italia in contemporanea.  Introdotto da Giovanni Santarelli, dirigente del Servizio  Politiche sociali della Regione Marche che ha sottolineato la necessità  di “ ragionare sui dati reali per gestire un fenomeno rilevante, distinguere davvero la non effettiva “invasione” di stranieri ma anzi a considerare una tendenza a lasciare l’Italia e che la vera criticità sta diventando come far rimanere in Italia.“ Dalla capacità di convivenza si misura il grado di civiltà  di una società che deve guardare non solo alla redistribuzione delle risorse ma anche a garantire l’accesso ai diritti fondamentali."  Il 2017 ha confermato una presenza di stranieri pressoché invariata nel paese, sia nel numero sia nell’incidenza sulla popolazione complessiva, con un aumento “fisiologico” di residenti in gran parte controbilanciato dalla notevole diminuzione dei migranti sbarcati e dalle acquisizioni di cittadinanza.

 

Tutti i documenti di consultazione:

http://www.dossierimmigrazione.it/docnews/file/2018_CS%20flussi%20in%20uscita.pdf

http://www.dossierimmigrazione.it/docnews/file/scheda%20dossier%202018_colori.pdf

 

Giovedì 25 ottobre 2018 ore 09,30
Ancona, Regione Marche – Palazzo “lì Madou” 5° piano - via Gentile da Fabriano 2/4
 
INTRODUCE E MODERA
Giovanni Santarelli, Regione Marche, Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport
SALUTI ISTITUZIONALI
Fabrizio Volpini, Regione Marche, Presidente IV Commissione Consiliare, Sanità e Politiche Sociali
 
PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO
Edoardo Barberis, Università di Urbino Carlo Bo, L’immigrazione in Italia
Valeria Bochi, progetto “Voci di Confine”, L’immigrazione nelle Marche
 
INTERVENTI DI COMMENTO
Prefettura di Ancona
Giuseppina Bagnato, pastora Valdese di Rimini e Romagna, Migrazioni e cittadinanza attiva
Norma Santori, ACSIM, NO.Di al pettine: riflessioni sulle discriminazioni razziali a 70 anni dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo.
Franco Pesaresi, direttore ASP 9 Jesi, Il progetto SPRAR “Ancona provincia di asilo”

Viale Trento 61
47921 Rimini (RN), Italia
Tel: 331.7107304
email
rimini@chiesavaldese.org



Informazioni sulla
Chiesa Evangelica Valdese:

www.chiesavaldese.org

patrimonioculturalevaldese.org



chiesa valdese rimini